Ti trovi qui:OK!Blog»Rifugio Petina, si parla di comunicazione

Architetti, la crisi colpisce l'intero mercato

Dott. Tomaso Trevisson Scritto da 

(1 Vota)

Un mercato che ha risentito fortemente la crisi, quello degli architetti che, a fronte di un ammontare di 140,7 miliardi di investimenti in costruzioni (-20,8% rispetto al 2006) è sceso, nel 2011, a quota 18,1 miliardi (-27,8% sul 2006).

È la fotografia che emerge dall’ultimo studio sulla professione di architetto realizzata dalla Cresme.
L’indagine ha messo in mostra come un architetto oggi può ambire ad un mercato potenziale pro-capite di 124.899 euro, ridotto di più di un terzo (-39.5%) rispetto a cinque anni prima.
Un collasso che ha provocato una discesa dal 2006 e il 2011 del reddito medio degli architetti, che è sceso da 29mila a poco meno di 22mila euro.
«A sopportare le maggior difficoltà ? ha sottolineato Lorenzo Bellicini, direttore tecnico dell'istituto di ricerca ? sono gli architetti di età compresa tra 30 e 40 anni».

Se poi si conta l'inasprimento delle condizioni di mercato legate alla risicata solvibilità dei clienti, anche il futuro appare nero.
Un mercato, in sostanza, che si è drasticamente ridimensionato, seguendo la china imboccata dal settore costruzioni.