Ti trovi qui:Le Soluzioni»Visualizza articoli per tag: Advertising

Libera la tua scrittura. Con il free writing si può!

Pubblicato in OK!BLOG

Lasciarsi sorprendere, assecondare le idee più bizzarre, scriverle di getto così come vengono. Niente sintassi, logica, grammatica, ortografia. Questo è il free writing. Sembra tutto fuorché una tecnica di scrittura. Eppure è tra le più efficaci.

Il free writing in 5 mosse. Con una avvertenza

Il copywriter è un professionista della scrittura in grado di tradurre in modo semplice e chiaro al pubblico le strategie di comunicazione di un'azienda, un ente, una società di servizi. C'è chi ritiene che scrivere sia un dono naturale, che basti solo assecondarlo. Si sbaglia. Nella maggior parte dei casi realizzare testi efficaci richiede duro lavoro e molta pratica.

Le tecniche di scrittura, sovente guardate con sospetto da chi non scrive, ci aiutano sia a produrre testi migliori sia a scongiurare una serie di imprevisti (tra cui questo).

Semplice da imparare, il free writing richiede il rispetto di 5 regole fondamentali:

  1. analisi dell'argomento: migliore sarà il vostro studio preparatorio, migliore sarà il risultato;
  2. scaletta: le idee secondo voi più importanti e su cui andrete a scrivere;
  3. tempo di scrittura definito: 5, 10, 15 minuti. Non strafate, soprattutto finché non avrete acquisito un minimo di pratica: rischiate di stancarvi e girare a vuoto;
  4. stesura del testo: non staccate la penna dal foglio e scrivete, scrivete, scrivete! Nessuna attenzione alla forma e se vi trovate in empasse ripetete l'ultima parola scritta o sospendete per un attimo. Poi riprendete. Fidatevi del vostro istinto, non trattenetelo, dategli corda. Per quanto bizzarre alcune idee vi torneranno utili. Alla peggio taglierete dopo;
  5. revisione: rileggete con calma il testo una prima volta. Poi cominciate a sistemarlo, a tagliare e correggere. Fate del buon editing.

Ma attenzione: scrivere e correggere sono due operazioni diverse che richiedono competenze diverse. Mentre scrivete cercate di restare sul pezzo, non cedete alla tentazione di rivedere, riscrivere, aggiustare. Perdereste l'attimo e con ogni probabilità degli ottimi spunti. Solo quando avrete terminato potrete accostarvi al vostro lavoro da un'altra prospettiva e rendere il testo pubblicabile.

Perché il free writing è così potente

Imparare a scrivere, dicevamo, è fondamentale. La tecnica però è come una macchina: ci può portare lontano, ma ha bisogno di benzina. La benzina nella scrittura è la vostra passione: senza di lei nessun testo per quanto corretto, arriverà mai da nessuna parte. La passione ha ben poco di razionale: proviene da zone d'ombra di cui, spesso, non siamo neppure consapevoli. Lì si annida la nostra creatività, la nostra voce più profonda.

Ed è proprio questo che i lettori cercano in un romanzo, in un articolo, in un post: quel famoso quid che rende la nostra prosa solo nostra. Siate gli speleologi di voi stessi: questo vi insegna il free writing. E più libererete la vostra energia nella scrittura più tesori troverete. Tesori da condividere: non da tenere nascosti a tutti e, prima che agli altri, a voi stessi!

Noi, i nostri, li conserviamo qui. Fate esplodere le vostre idee!

Leggi tutto...

Blocco dello scrittore? Acqua passata. Ecco perché

Pubblicato in OK!BLOG

Scrivere è un'operazione certamente complessa, a volte insidiosa. Il famoso blocco dello scrittore è la regina delle insidie, ma non riguarda solo il romanziere. Se non possedete delle tecniche per uscirne rischiate di buttare la giornata e se il vostro obiettivo è diventare un buon copy writer questo non potrete permettervelo. Non affidatevi all'ispirazione. Fatalmente vi darà buca.

Gli americani, che quando si tratta di business writing non sono secondi a nessuno, utilizzano una tecnica di scrittura, tanto semplice quanto efficace, basata su 3 passaggi chiave. Vediamoli uno ad uno.

1. Pre-writing: il topo da biblioteca che è in noi

Il pre-writing è il lavoro preparatorio sull'argomento che andrete ad affrontare, non importa quanto lontano dai vostri interessi: un buon comunicatore dev'essere in grado di far arrivare comunque il messaggio. Dovrete fare ricerche, consultare libri, siti web, blog; andare a spulciare sui social, guardare qualche video.

Dovrete insomma documentarvi il più possibile (senza esagerare: non c'è così tanto tempo!) e pianificare a grandi linee il vostro percorso di scrittura.

2. Free-writing: parole a rotta di collo

Il free-writing è la fase cruciale. Non ci sono regole, solo eccezioni, ma ad un patto: dovete scrivere in apnea per almeno 5 minuti, senza mai staccare le dita dalla tastiera (o dal foglio la penna, se preferite), infischiandovene completamente di sintassi, grammatica, ortografia, logica, coerenza. Lasciatevi trasportare dal flusso di pensieri ed esaurite il concetto sul quale state lavorando. A questo punto interrompetevi e fate una breve pausa. Non preoccupatevi, non perderete la concentrazione, l'importante è non fermarsi nel bel mezzo della scrittura (spegnete quel cellulare!!!).

Bene. Tornate a scrivere e lavorate su un'idea alla volta. Quando avete terminato, controllate i vostri appunti e se non avete nulla da aggiungere prendetevi un'altra pausa. Più lunga questa volta. Tè? Caffè? Sigaretta? Ok, vi siete riposati abbastanza. Richiamate i cani, la caccia è finita, ora si lavora di fino.

3. Re-writing: l'importante è comunicare

Eccoci al re-writing, la terza fase, quella che tramuta il vostro poema epico sulla scrittura creativa in un articolo con un inizio, un centro, una fine. Un testo che da caotica massa di pensieri, aforismi improbabili, neologismi impubblicabili diventi una struttura chiara, organica, coerente: una forma compiuta di comunicazione. Munitevi allora di machete e tagliate senza pietà tutto ciò che non vi convince, tutto ciò che vi suona ridondante, eccessivo: avrete trattenuto il meglio. Non fatevi remore a sacrificare la "bella frase": è l'obiettivo finale che conta e cioè che il vostro lettore vi legga e capisca cosa avete scritto!

Una volta sfrondato il testo cominciate a smontare il giocattolo. Spostate periodi se ci guadagnate in chiarezza; accorciate o allungate alcune frasi se lo ritenete opportuno; aggiustate il ritmo. Poi concentratevi sulla sintassi, l'ortografia, le ripetizioni, le incongruenza. Correggete, correggete, correggete.

E per concludere...

Quando sarete ragionevolmente soddisfatti del risultato leggete a voce alta: scoprirete cose che gli occhi non avevano visto o registrato: cacofonie, periodi contorti, virgole mancanti che vi costringono a ricorrere alla bombola d'ossigeno per arrivare incolumi alla fine del periodo (uff!).

Rifletteteci, avete imparato a leggere all'età di 6 anni. Siete ormai ottimi lettori, giusto? Ma come ascoltatori siete imbattibili: riconoscevate i suoni ancor prima di nascere. Ascoltate il vostro testo, la vostra voce che scorre lungo le frasi, fermatevi se occorre e aggiustate: il risultato è garantito!

Leggi tutto...

OK!Comunicazione

Pubblicato in SOLUZIONI

L'esperienza di ZeroKilled è il frutto di anni di passione per le nuove tecnologie e la comunicazione, di intensi corsi di formazione e specializzazione, di un continuo aggiornarsi sulle novità. Tutto questo ha portato ZeroKilled ad avere ottime conoscenze dei software in commercio, del mercato di riferimento e delle esigenze delle aziende.

In poco tempo ZeroKilled ha consolidato una posizione di rilevo nell’offerta di molteplici servizi e nell’organizzazione di diverse realtà per la gestione di differenti tipologie di progetto. In tempi di globalizzazione i sistemi e le metodologie di informazione e comunicazione sono in continuo cambiamento, nasce la necessità di specializzarsi ma per il cliente rimane importante avere poche referenze per molteplici servizi. ZeroKilled ha fatto sua questa certezza diventando per molte società un punto di riferimento per tutto ciò che riguarda comunicazione e nuove tecnologie. Per le piccole-medie aziende ZeroKilled offre un alto valore aggiunto, un unico interlocutore per tutte le vostre necessità.

ZeroKilled offre servizi nei seguenti ambiti:

COMUNICAZIONE

* Piani di comunicazione integrata
* Identità aziendale
* Creazione del Brand
* Creazione e studio di Headline pubblicitarie e slogan
* Progettazione e realizzazione di creativita pubblicitarie
* Progettazione e allestimento stand
* Pianificazione di campagne pubblicitarie su tutti i media (pubblicita esterna, volantini, affissioni, mezzi stampa, radio e tv)
* Gestione del budget pubblicitari
* Posizionamento e marketing
* Produzione e realizzazione di spot televisivi e spot radiofonici
* Pianificazione e gestione campagne pubblicitarie on-line
* Posizionamento siti nei motori di ricerca

WEB COMMUNICATIONS

* Web Design: ideazione, progettazione e realizzazione della grafica e della struttura di un sito web statico o dinamico;
* Web Marketing: analisi dei canali di promozione, iscrizione ai motori di ricerca, campagne banner, analisi delle statistiche;
* Internet: scelta del dominio, studio della struttura, analisi delle statistiche, comunicazione multimediale, gestione di newsgroup, forum, blog e campagne banner;
* Indicizzazione sui motori di ricerca: scelta delle keywords più adeguate al vostro business
* E-Commerce: ideazione, progettazione e realizzazione di portali per il commercio elettronico con gestione sicura dei pagamenti con Carta di Credito;
* B2B: applicazioni Internet/Extranet per la condivisione di informazioni e documenti con accesso riservato;
* Sistemi Organizzativi: Egroupware per l'analisi dei flussi di lavoro e dei canali e metodologie di comunicazion interna, studio delle soluzioni più indicate.
* Web hosting, Registrazione domini (.it, .org, .net, .com) by ASR ITALIA
* Web housing by ASR ITALIA
* Presentazioni e animazioni Flash e Director
* Campagne pubblicitarie on-line e web marketing
* Campagne pubblicitarie banners
* Web advertising
* Viral marketing
* Realizzazione DEM, campagne pubblicitarie via e-mail, e-mail marketing

MARKETING

* Marketing: individuazione con assoluta precisione del target di riferimento della Vostra azienda, colpendo nel segno con la comunicazione e la promozione sia istituzionale che di prodotto;

* Analisi target:
- effettuare un'analisi della Società e del mercato in cui opera.
- analizzare il normale target aziendale considerando i comuni canali di vendita e/o promozione.
- creare o ottimizzare una mission aziendale, studiando nel contempo il possibile target medio in base ai prodotti e/o servizi offerti.

* Analisi competitors:
- verrà effettuata una ricerca nel mercato di riferimento nazionale (eventualmente anche internazionale) di quali aziende offrano prodotti e/o servizi analoghi a quelli dell'Azienda nostra committente.
- di queste aziende, Zerokilled selezionerà quelle più importanti e meglio ottimizzate in termini di operatività.
- delle aziende selezionate, verranno analizzati i dati in riferimento alla posizione acquisita e la modalità di presentazione dei prodotti e/o servizi offerti, il target previsto (B2C o B2B), i punti di forza e i punti di debolezza di ognuna di esse sia a livello operativo che a livello qualitativo.

Sempre più le aziende si trovano di fronte a nuove esigenze professionali fino a ieri impensabili. ZeroKilled è in grado di offrire consulenza sulla scelta migliore per la vostra azienda analizzando le necessità ed i costi. In ogni caso verrete consigliati e accompagnati per la scelta del fornitore migliore e del migliore prodotto al miglior costo.

Affidatevi a ZeroKilled per avere un vantaggio competitivo!

Leggi tutto...

Rifugio Petina, si parla di comunicazione

Pubblicato in OK!BLOG

Quando si parla di siti web, o in generale di web, solo pochi profesionisti legano questo concetto alla disciplina della comunicazione. Soprattutto "dalle nostre parti" il sito web -Feltre e Belluno- rimane un compito che deve svolgere un "informatico" e non un "comunicatore".

Questo, penso che sia senza alcun dubbio, uno degli errori più gravi che si possano commettere e adesso vi spiegherò il perchè. Partiamo dalle origini quando internet era solo un groviglio di informazioni rappresentate tramite siti piatti, semplici e senza alcuna forma di interazione. Il Web 1.0, dove gli "informatici" regalavano ottime prospettive di visibilità. Passiamo poi al web 2.0 con i principi di funzionalità, grafica web, usabilty, comunicazione on line, navigabilità, indicizzazione, Google, user experiece, user interface, social network, e commerce e chi più ne ha più ne metta! A questo punto della storia dell'evoluzione dello strumento di comunicazione che ci ha cambiato la vità, fa la differenza l'aspetto comunicativo del messaggio che vogliamo inviare. Quindi è molto importante chiederci prima di tutto il come, a chi, dove e il perchè  stiamo investendo soldi nella pubblicità on line. Non penso che nessun al giorno d'oggi investa su internet solo con lìobiettivo di essere presente sulla rete. Bensì, crediamo che il fine primario sia quello di creare nuovi clienti per la propria attività (fare pubblicità!). Ecco perchè questo lavoro spetta ad una agenzia di comunicazione e non ad un perito informatico.

Questa breve introduzione serve per delineare il passaggio strategicoche abbiamo fatto fare al nostro cliente, Rifugio Petina. Il sito del "Petina" nasce come semplice biglietto da visita digitale con un impatto visivo molto diretto ed intuitivo. Le titolari del rifugio, dopo 2 anni di prove su internet, hanno deciso di affidarsi ad una agenzia di comunicazione perchè si sono convinte che ad oggi occorre possedere:

  • un'immagine esclusiva e professionale;
  • una campagna di visibilità sui motori di ricerca;
  • funzionalità che permettano la fruizione dei contenuti in modo semplice ed intuitivo.

Ecco perchè, Zerokilled, ha deciso di accompagnarle, senza molti sforzi d'investimento, verso un processo di crescità sugli aspetti della comunicazione on line. Nasce così il sito www.rifugiopetina.it 2.0 con una grafica pulita, essenziale e molto pura. Questi valori rispecchiano l'offerta del rifugio. Abbiamo apportato varie modifiche al template per far sì che il nostro cliente non dovesse "buttar via" i soldi spesi fino ad ora e, con un'ottimizzazione della navigabilità, siamo riusciti a concentrare in poche sezioni dinamiche il messaggio che le titolari Cecilia e Luciana volevano trasmettere alla propria clientela.

Quindi abbiamo lavorato per migliorare:

  • l'immagine visiva;
  • la user interface;
  • la dinamicità della fruizione delle informazioni tramite vetrine dinamiche;
  • il codice HTML per il facilitare l'accesso degli spider dei vari motori di ricerca;
  • le funzionalità di comunicazione one to one (newsletter, news e promozioni);
  • sistema delle statistiche inerenti il traffico generato dal sito web.

Abbiamo ottenuto un risultato professionale ma cosa molto più importante abbiamo fatto crescere un nostro cliente sotto l'aspetto della comunicazione, della pubblicità e del marketing garantenogli uno strumento che sarà sempre al passo con i tempi e le mode del momento.

Zerokilled, perchè comunciare è fondamentale.

Leggi tutto...

Comm

Pubblicato in OK!FORMAZIONE

L'eccellenza nell'attività di comunicazione si raggiunge attraverso l'integrazione armonica e strutturata delle diverse attività legate alla funzione e solo se tutti gli strumenti utilizzati sono parte di una "sceneggiatura" coerente e precisa.

Il Responsabile Comunicazione ha quindi il difficile compito di operare in qualità di regista, coordinando tutti gli attori aziendali della comunicazione, non per ultimo il cliente stesso che mai come oggi ha la possibilità di esprimersi e contribuire attivamente alle più importanti decisioni aziendali. Il corso fornisce tecniche e strumenti necessari per ricoprire la funzione di Responsabile Comunicazione, contribuendo alla creazione di valore per l'azienda.

  • Durata del corso: il Corso ha una durata di 40 ore in 5 giorni + 2 giorni di analisi e studio case history
  • Numero partecipanti ai corsi presso la sede di Feltre: da 4 a 10 persone. Il corso inizia al raggiungimento del numero minimo di partecipanti
  • Costo del corso: a persona. Per più persone si formulano offerte personalizzate
  • Corso online in videoconferenza:  individuale 1 to 1 con il docente

PROGRAMMA DEL CORSO

RUOLO E FUNZIONI DELLA COMUNICAZIONE IN AZIENDA

Aspetti generali della comunicazione: apportare valore al patrimonio aziendale
• Comunicazione come processo integrato di identificazione e costruzione del valore
• Comunicare per creare e mantenere sistemi di relazioni efficaci
• Sintonizzarsi su bisogni e linguaggi degli interlocutori
• Novità e innovazioni a disposizione per migliorre il dialogo tra impresa e consumatore
• Creazione e capitalizzazione del valore per il cliente
• Relazione fra marketing e comunicazione: i motori di sviluppo nel contesto competitivo odierno
• High Tech, High Touch: l'interazione della dimensione tecnologica (tech) con quella umana (touch)

Fare l'audit della comunicazione all'interno della propria azienda
• Analizzare i flussi comunicativi all'interno dell'azienda
• Strumenti e regole per un audit completo e chiaro
• Focalizzarsi su conoscenza e condivisione dei valori aziendali
• Diffondere la cultura aziendale
• Monitorare efficienza ed efficacia della comunicazione interna

STRATEGIA DI COMUNICAZIONE: SCELTE E REALIZZAZIONE DEL PIANO

Sviluppare l'immagine aziendale: la stesura di un piano di comunicazione integrato
• Scenario, contesto di comunicazione e coerenza con le scelte di marketing
• SWOT analysis
• Stabilire le linee guida della comunicazione aziendale: tono, stile, carattere
• La strategia di comunicazione come criterio di coerenza nelle scelte
• Definire gli obiettivi generali e specifici delle azioni di comunicazione
• Identificare le categorie di interlocutori e stabilire le priorità
• Formulare i messaggi
• Piano strategico di comunicazione: definire e programmare target, obiettivi, messaggi, mezzi, azioni
• La visione del processo di comunicazione come flusso operativo: copione, regia, produzione, performance

Strumenti della corporate communication verso l'esterno
• Logo, carta grafica, supporti, web, spazi aziendali
• Le PR per aumentare la visibilità e capitalizzare la propria immagine: sponsorizzazioni, eventi
• Media Relations: ottimizzare le relazioni con la stampa
• Investor Relations: relazionarsi con gli operatori economici

Web 2.0 e social network
• Il web 2.0 e la ricerca dell'interattività
• Il cliente/utente tra realtà e virtuale: da spettatore a spett-autore delle scelte aziendali
• Gestire la web reputation
• Oltre il sito aziendale: community, social media e altri strumenti per l'azienda
• Misurare la visibilità su web: strumenti e metodi di web analytics

Pianificazione tattica delle azioni di comunicazione
• Pianificare i mezzi per comunicare all'esterno: scegliere il giusto mix
    - pubblicità classica: TV, radio, stampa
    - attività promozionali
    - PR ed eventi
    - media relations
    - investor relations
    - web 2.0
• Scheduling delle attività
• Definizione e pianificazione del budget

Monitoraggio delle azioni di comunicazione
• 5 step per la verifica dei risultati
• Valutazione del ritorno delle azioni di comunicazione
• Implementazione delle azioni correttive

DECLINARE I MESSAGGI E GESTIRE LE ATTIVITA' DI COMUNICAZIONE

Valore strategico della buona scrittura
• La scrittura al servizio della professione
• Tecniche di base: accuratezza, brevità, chiarezza
• Regole di scrittura: facilitare lettura e comprensione, sviluppare contenuti efficaci
• Identificare le parole chiave per
    - essere coerenti con le attese dei clienti
    - instaurare relazioni
    - coinvolgere e fare agire
    - rassicurare e fidelizzare
    - vendere e convincere

Lavorare con partner esterni: come selezionarli e gestirli
• Criteri di selezione di un partner
• Regole per stabilire una relazione efficace
• Preparare un brief chiaro
• Come definire un contratto e inquadrare le prestazioni attese
• Verificare i risultati
• Stabilire il budget e monitorarne l'utilizzo

Gestire una situazione di crisi
• Identificare i diversi tipi di rischi: valutarli e anticiparli
• Il funzionamento dei media nelle situazioni di crisi
• Adottare una strategia di gestione della crisi
    - errori da evitare
    - strategie di alleanze
• Manuale della crisi: procedure e protocolli
• Trasformare la crisi in una opportunità di sviluppo
    - pagamenti mobile e tecnologie NFC

Gli argomenti previsti nel programma dei corsi potranno subire variazioni per meglio adattarsi alle esigenze o alle competenze dei partecipanti ai corsi.
Il programma può essere suddiviso in 3 mini corsi con un a rateizzazione del pagamento. Per le aziende con più partecipanti richiedi un preventivo gratuito.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Dove siamoNon indugiare, seguici sui social networks o inviaci una email subito!

 

PRENOTA UN APPUNTAMENTO TELEFONICO

Utilizzando la form di contatto sottostante, accetti in modo esplicito le nostre condizioni sulla privacy.

Social Networks

INDIRIZZO

Zerokilled | Agenzia di comunicazione
Via F. Crispi, 50 31021 - Cappella Maggiore (TV) Italia
Via U. Foscolo, 14 32034 - Pedavena (BL) Italia


Zoom