Ti trovi qui:OK!Blog»Restyling sito web MSG

Negozio online in Italia: +34% nel 2008

Dott. Tomaso Trevisson Scritto da 

(1 Vota)

Si vendono prodotti per zoccoli dei pony, articoli medievali, abiti da cerimonia per cani. La Lombardia prima per imprese e acquisti su internet. Tra le province bene Roma e Milano, Lecco e Siracusa.

Viaggi, libri, CD, biglietti per concerti, ma anche prodotti tipici, animali, giocattoli e accessori personali. Sono sempre più numerosi gli oggetti in vendita su internet e sempre più italiani comprano ormai online. Sono 4.586 le imprese del commercio elettronico attive in Italia nel 2008, in crescita del 34% dal 2007 e del 610% dal 2004.

Lombardia e Lazio le regine delle vendite online con rispettivamente il 17,9% (+662% in quattro anni, +40% dal 2007) e il 14,1% (+835% in quattro anni, +39% dallo scorso anno) del totale italiano di settore, seguite dalla Campania (8,5% nazionale) e Piemonte (8,2%).

Tra le province, prime Roma con 515 imprese, Milano con 437 e Torino con 219 mentre tra le crescite più rilevanti in un anno si registrano Lecco (+93%) e Siracusa (+87% ).

Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro imprese al quarto trimestre 2008, 2007 e 2004 e marzo 2009 e da un’elaborazione su dati Istat 2008.



In particolare, guardando alla Lombardia, sono 823 le imprese del commercio elettronico attive nel 2008, in crescita del 40% dal 2007 e del 662% dal 2004. Milano la regina della vendita online con 437 imprese attive, il 53,1% del totale regionale, in crescita del 39% dallo scorso anno. Seguono Varese (79 imprese, +17,9 dal 2007, 9,6% del totale lombardo) e Brescia (75 imprese, 9,1% del totale lombardo). Dal 2007 le crescite percentuali più rilevanti si registrano a Lecco (+93,3%), Brescia (+70,5%) e Como (+54,2%).

Chi compra online...

Sono soprattutto gli uomini (35% contro il 22% delle donne) e i giovani tra i 25 e i 34 anni (36,5%) ma anche quasi un over 65 su cinque (18,1%).

I beni e i servizi più acquistati?

    * in primo luogo libri e riviste (27,9%)
    * poi abiti e articoli sportivi (25,8%)
    * film e musica (20,4%)

Film e musica sono gli articoli più acquistati dai diciottenni, abiti ed articoli sportivi dai giovanissimi, libri e riviste gli acquisti online dagli over 65. E se il 55% di chi compra film e musica online si fa spedire per posta o corriere il proprio acquisto, il 49% di chi acquista software per computer li scarica dalla rete.

I più navigati dello shopping online? I lombardi, (22% di tutti gli italiani che comprano su internet), seguiti da laziali (10,4%) e veneti (9,5%).
Sono infatti oltre un milione e trecento mila i lombardi che comprano merci e servizi online.

I beni e i servizi più acquistati? I lombardi si dividono in ugual modo tra abiti e articoli sportivi (dal 24,4% di chi compra online) e libri e riviste (24,2%), poi film e musica e software vari (18% ciascuno). Se un lombardo su due (52,9%) scarica da internet i film e la musica acquistati, l’83,6% non rinuncia al piacere di sfogliare le pagine per i libri e giornali comprati online scegliendo la consegna postale.

... e chi vende

Le imprese del commercio online sono per il 71% ditte individuali. In circa due casi su tre (68,9%) il titolare ha meno di 40 anni, è quasi sempre italiano (91,4%) e nel 26,9% dei casi donna.

E tra i prodotti più curiosi in vendita: prodotti di bellezza per animali domestici come il grasso igienizzante per zoccoli di pony, parrucche ed extension per capelli, articoli medievali, arredi e accessori in miniatura per dolls house, pesci ornamentali, abiti da cerimonia per cani, addobbi floreali per chiese, orologi a pendolo e soldatini di metallo da collezione o wargame.

Le imprese lombarde del commercio online sono per il 63% ditte individuali. In quasi tre casi su quattro il titolare è uomo (71,9%), quasi sempre italiano (91,3%) e nel 67% dei casi ha meno di 40 anni. E tra i prodotti più curiosi in vendita: arredi e accessori in miniatura per dolls house, pavimenti in ceramica, fontane con giochi d’acqua e piscine, diamanti, perle e gemme preziose, incisioni e stampe giapponesi, abiti da cerimonia per cani.

E se si litiga online per un acquisto non andato a buon fine si può conciliare gratis fino al 30 settembre in Camera di commercio di Milano-Camera Arbitrale www.risolvionline.com.

Etichettato sotto :